Home » Parliamone » La moneta complementare fatta dagli italiani.. in Francia!

La moneta complementare fatta dagli italiani.. in Francia!


bonùs moneta complementareLa Repubblica riporta la notizia: "Due bocconiani in odore di eresia creano una moneta per l'economia reale". Purtroppo per noi italiani si chiama Bonùs e nascerà in Francia a Nantes per le prime sperimentazioni.

A volte essere Bocconiani può fare la differenza: l'iniziativa ha riscosso ampia visibilità, ma si tratta di una copia delle monete complementari già esistenti in Italia da anni che a quanto pare non vengono sostenute abbastanza per la diffusione su scala nazionale: SCEC,
EuroBexB, Sardex, Sicanex sono solo alcuni degli esempi di monete complementari, locali e non, già ampiamente utilizzate dagli imprenditori pionieri e innovatori.

Che cosa possiamo fare per noi e per l'Italia?


Per una volta possiamo essere un pò più nazionalisti, possiamo promuovere e sostenere le iniziative italiane, possiamo farne conoscere pregi e difetti, ma almeno parlarne.

La Moneta Complementare può essere la soluzione alla crisi economica finanziaria, può sradicare il monopolio delle istituzioni creditizie, può riconsegnare dignità alla vita di ciascuna persona e al lavoro. 

Può solo se noi non stiamo qui ad aspettarla!