Home » Parliamone » In aumento gli eventi sulla moneta complementare: sarà la soluzione anti crisi?

In aumento gli eventi sulla moneta complementare: sarà la soluzione anti crisi?

Eventi, meeting, tavola rotonda, dibattiti, incontri moneta complementare

                       [Business Meeting nazionale network BexB, 20 Giugno 2013]

 

Non solo crescono costantemente attenzione e curiosità di blogger e giornalisti, economici e non, attorno al tema della moneta complementare: è in continuo aumento anche il numero dei suoi eventi!


I più recenti sono stati il meeting nazionale della moneta complementare EuroBexB, utilizzata dalle 2700 imprese associate al circuito BexB (Business Exchange Business) per acquistare beni e servizi pagando con il proprio prodotto, e il dibattito tenuto a Cagliari sulle monete complementari come soluzione alla crisi economica europea: La Terza Via.


Nel primo evento più di 150 aziende si sono incontrate, a Palazzo Sauli di Pumenengo (Bergamo) il pomeriggio del 20 giugno, in un vero e proprio matching per conoscere clienti, fornitori e partner interessati a fare affari in moneta complementare: l’evento, organizzato periodicamente in tutta Italia, rappresenta una giornata “speciale” per gli associati al network BexB che ogni giorno acquistano beni e servizi pagando in nuove vendite a nuovi clienti!


Durante il secondo, tenuto alla facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Cagliari, si è discusso sulle monete complementari come soluzione alla crisi europea anche sulla base dei case history italiani: Sardex, la moneta locale sarda utilizzata all'interno del portale Sardex.net, SIMEC, una moneta nata nel 1999 dall’economista Giacinto Auriti che ha riscosso un notevole successo fino all’intervento della Guardia di Finanza che ha bloccato l’esperimento, la moneta SCEC, molto simile ad un buono sconto riutilizzabile presso esercizi convenzionati.


Questi sono solo gli ultimi dei numerosi eventi, incontri d’affari, tavole rotonde, dibattiti sulla moneta complementare che si susseguono in modo sempre più assiduo negli ultimi mesi: a cosa porterà tutto ciò? Sarà davvero la moneta complementare a rappresentare una soluzione alla crisi economica attuale?